Leggere

leggere

fonti per i romanzi storici

pagina in lavorazione

L'assedio di Masada

La fonte del romanzo è "La guerra giudaica" di Giuseppe Flavio.

Guerra Giudaica Dello storico ebreo GIUSEPPE FLAVIO CRONOLOGIA 63 a.C.


La tensione destinata a provocare la rivolta giudaica del 70 d.C. era cominciata cento anni prima, ai tempi della presa di Gerusalemme e della profanazione del tempio da parte di Pompeo che, distrutto lo Stato seleucidico, aveva ordinato lo Stato giudaico nel sistema dei territori vassalli di Roma. La situazione rimase tesa per l'ingerenza dei romani nella lotta tra il sommo sacerdote Ircano II e suo fratello Aristobulo. 47 a.C. Per volere di Cesare, viene nominato viceré della Giudea l'idumeo Antipatro, feroce ministro di Ircano II, contro cui si sviluppa il movimento nazionalistico di resistenza guidato dal galileo Ezechia. Nello stesso anno, questi viene massacrato da un corpo di spedizione agli ordini di uno dei figli di Antipatro, Erode. Il processo per la morte di Ezechia viene insabbiato grazie all'intervento di Sesto Giulio Cesare. 40 a.C. Ircano II viene spodestato da Antigono, figlio del morto Aristobulo, grazie all'aiuto dei parti. Erode fugge a Roma. 37 a.C. Con l'aiuto dei romani, che lo hanno nominato re di Giudea, Erode riconquista il paese; Antigono è ucciso. Protetto da M. Antonio e poi da Augusto, Erode viene posto a capo di un forte complesso comprendente, oltre alla Giudea, la Samaria, i territori di Nord-Est, le città costiere, Gadara e Hippos. 4 d.C. Erode muore e il regno è diviso tra i suoi tre figli Archelao, Erode Antipa e Filippo. 6 d.C. Si sviluppa il movimento degli Zeloti animato da Giuda figlio di Ezechia e scoppiano varie rivolte. 14 d.C. Morte di Augusto, elezione di Tiberio. 37 d.C. Muore Tiberio, viene eletto Caligola; amico di Erode Agrippa, nipote del grande Erode e fratello della moglie di Erode Antipa, Erodiade, cede a lui la tetrarchia di Filippo e nel 39 la tetrarchia di Erode Antipa. La Giudea resta incorporata nella provincia di Siria. La popolazione di Alessandria attacca, in nome del culto dovuto a Caligola, la comunità giudaica pretendendo che le statue dell'imperatore vengano introdotte nelle sinagoghe. 37 d.C. Nasce Giuseppe Flavio discendente, per parte di padre, dall'alta nobiltà sacerdotale, per parte di madre, dalla famiglia reale degli Asmonei. 40 d.C. Caligola ordina che la sua statua venga introdotta e adorata nel tempio di Gerusalemme. 41 d.C. Sollievo in Giudea per la morte di Caligola.